venerdì 8 febbraio 2013

Acido Glicolico

Oggi vi parlerò della mia personalissima esperienza di trattamento con l'

ACIDO GLICOLICO




(immagine presa da google)

Innanzitutto, un doveroso chiarimento: non sono un'estetista, non ho nozioni di cura della pelle (se escludiamo le azioni solite di normale cura del viso) nè vi propongo questo post come una definitiva soluzione ai vostri problemi di pelle. 

Vi racconterò, molto semplicemente, la mia esperienza personale. :)

Iniziamo partendo dal raccontarvi com'era la mia pelle. 

Ho una pelle mista grassa, il che vuol dire che in alcune zone (come le guance) ho tendenzialmente secchezza, mentre nella zona T ho la pelle grassa che tende a lucidarsi. 

Non ho mai avuto problemi congeniti di pelle, quali psoriasi, allergie, chiazze, voglie, etc.; Nel periodo dell'adolescenza, in particolare verso i 16 anni, ho passato anche io, come tutti, la cosiddetta "fase brufolosa". 
Tremenda, nevvero?

Non ho mai avuto l'acne, a parte un accenno in zona tempie; Per lo più avevo i classici brufoli nella zona del mento, sugli zigomi, sulla fronte e una non troppo allegra coltivazione di punti neri sul naso e nella zona sotto le occhiaie (che non so che termine tecnico abbia, ma spero abbiate capito XD). 

Insomma, non avevo una pelle bellissima, nè l'alimentazione di quel periodo (fatta di ogni schifezza immaginabile possibile) aiutava a migliorare la situazione. 

Fortunatamente per voi, non ho foto! :P

Un bel giorno decisi che era ora di prendere in mano la situazione; Insistere con le creme e/o tonici e/o prodotti specifici? Naaa... Dare retta a mia mamma, lasciar stare i brufoli e mangiare meglio? Naaa... Ascoltare i consigli delle mie amiche e/o delle riviste per ragazzine e tentare rimedi quale dentifricio mischiato a foglie di salvia, etc.? Naaa...

La genialata di Glitterina si manifestò in tutto il suo orrore durante una doccia domenicale. 
(Da leggere con la voce narrante di Fantozzi)

Ero lì a docciarmi quando ho visto la pietra pomice che mia mamma usa per togliersi le callosità dai piedi; Da brava scema mi sono detta: "Ma perchèèèè farsi lo scrub quando con la pietra pomice levo via tutto?" 
E via di scartavetramento!
Sono uscita dalla doccia SANGUINANDO, avevo il mento DEVASTATO e, quando mia mamma mi ha visto, credo che abbia pensato seriamente di rinchiudermi in un ospedale psichiatrico. 

Vi lascio immaginare nei giorni dopo cosa non avevo di croste. A scuola dicevo che ero caduta sul mento! XD

Avrete capito che, sebbene fossero solo brufoli e non acne, io me ne volevo disfare a tutti i costi e mia mamma, credendo che probabilmente la volta dopo avrei tentato con una levigatrice professionale, si decise a intervenire. 
Dovete sapere che una sua ex collega è diventata estetista (in modo serio eh! Corsi, qualifiche e tutto l'ambaradan) e perciò ci siamo rivolte a lei per capire come iniziare un trattamento guaritore. 

Da una prima visita, avendo appurato che il problema era circoscritto ad impurità e ad una fase adolescenziale, l'estetista svolgeva i seguenti passaggi: 

_ Passaggio di un tonico struccante, che levasse eventuali tracce di trucco e preparasse la pelle al trattamento. 
(Risciacquo con acqua)

_ Passaggio di un olio lenitivo della pelle.
(Risciacquo con acqua)

_ Stesura di una crema che rinfrescasse la pelle, con massaggio facciale. 
(Risciacquo con acqua)

_ Scrub del viso.
(Risciacquo con acqua)

_ Esposizione alla "macchina del vapore", che permette di dilatare i pori per il passaggio successivo.

_ Pulizia del viso. (Tremenda! Soprattutto nella zona sotto le occhiaie e nella zona vicino le labbra...Era la parte che meno sopportavo!!)

_ Applicazione di un tonico disinfettante e detergente, che appunto, igienizzasse le ferite e chiudesse i pori. 

_ Stesura di una crema, da quel che ricordo a base di rose, che calmasse ulteriormente la pelle.
(Risciacquo con acqua)

_ Applicazione dell'acido glicolico. ** (Vi rimando a più avanti)
(Risciacquo con acqua)

_ Applicazione tonico rinfrescante.
(Risciacquo con acqua)

_ Applicazione crema lenitiva e calmante, con massaggio facciale. 
(Risciacquo con acqua)

Ovviamente, tra alcuni passaggi e altri, c'è da considerare il tempo di posa del tonico o della crema, piuttosto che il tempo di esposizione al vapore! :)

Spero di aver ricordato tutto giusto, ma mi sembra proprio di sì! :)

** Acido Glicolico

Cos'è e come funziona? Da wikipedia:
"Grazie alla sua eccellente capacità di penetrare gli strati della pelle, l'acido glicolico viene utilizzato nei prodotti per la cura della pelle, in particolare come "agente esfoliante". Soluzioni con concentrazioni di acido glicolico fra 20% e 80% sono impiegate dai dermatologi, ma in commercio si trovano kit per l'applicazione personale con concentrazioni più basse, attorno al 10%. L'uso dell'acido glicolico porta ad un migliore aspetto della pelle, può ridurre le rughe ed i segni dovuti all'acne o alla iperpigmentazione. Quando viene applicato sulla pelle l'acido glicolico reagisce con lo strato epidermico superiore, indebolendo le capacità leganti dei lipidi che mantengono unite fra loro le cellule epiteliali morte. Tale proprietà porta quindi alla rimozione dello strato più esterno di pelle, portando alla luce gli strati inferiori più sani, brillanti e di miglior aspetto."

Quello che usava la mia estetista mi pare fosse al 10%, perchè, come riporta anche wikipedia, le concentrazioni più alte non dovrebbero essere usate nei centri estetici, ma solo dai dermatologi. 

Quindi, se già trovate l'estetista che vi dice che usa quello all'80%, o è una bugiarda o un'incosciente!!

Quando l'ho fatto io, l'acido mi veniva applicato "puro", infatti mi veniva spennellato sul viso, lasciato in posa MASSIMO per un minuto e poi sciacquato via con delle spugnette imbevute di acqua. 

Non è doloroso, non brucia ma pizzica! La sensazione è la stessa di quando al mare vi scottate che la pelle pizzica da matti, per capirci.

Ovviamente, dopo l'acido viene applicato un tonico rinfrescante e successivamente una crema lenitiva, proprio per calmare questa sensazione e il rossore che ne deriva.

Mi è stato segnalato questo video e mi è stato chiesto se è capitato anche a me uguale, cioè esperienza dolorosa, croste nere, clausura etc.

Dunque, prima di tutto la ragazza del video ha l'acne, mentre io no, avevo solo brufoli adolescenziali, quindi nulla di "radicato" nel profondo e/o dovuto proprio ad una patologia. 

Le croste sì, le ho avute eccome, ma non nere: le mie erano le classice croste "da ferita", quindi sul rossastro; Non vi nascondo che un po' di imbarazzo lo causano, soprattutto a me che andavo al liceo, ma parlandone con le mie amiche/compagne ho spiegato PERCHè le avessi e nessuno mi ha mai detto nulla! :)

Discorso sul non prendere sole: vero. Ma a me, a differenza sua, non è stato detto di stare lontano dalle finestre; Mi è stato solo detto di non tenere un'esposizione elevata ma potevo uscire di casa. 

Il video ha come data giugno: a me l'estetista, andando da lei verso novembre, aveva appunto spiegato che farlo in inverno aiuta molto, sia perchè con il freddo non si genera il prurito classico delle croste che sorge con il caldo e sia anche perchè c'è meno sole, quindi l'esposizione è notevolmente ridotta.

Poi, anche gli acidi si sono evoluti.

Ieri, che ho portato mia sorella dalla stessa estetista, il trattamento non si è svolto con l'acido puro, ma con un acido glicolico misto allo ialuronico. 

Perchè questa scelta? Perchè, come riporta questo sito:
"Stimolando la formazione di collagene e tessuto connettivo l'acido ialuronico protegge l'organismo da virus e batteri, aumenta la plasticità dei tessuti e garantisce l'ottimale idratazione cutanea. Ha inoltre proprietà cicatriziali ed antinfiammatorie. "

Niente a che vedere con le rughe (mia sorella ha 19 anni) ma piuttosto un'intervento mirato che prima rigeneri il primo strato di pelle e che successivamente lo "disinfetti" e lo idrati; Tenete presente che mia sorella sulle guance ha i classici rossori di un lieve stadio di acne, quindi anche cicatrici.

Questa combo glico-ialuronica si può tenere un po' più a lungo sulla pelle rispetto al glicolico puro; Infatti viene applicato tramite massaggio del viso, per permettere ai tessuti di assorbirlo in profondità e successivamente risciacquato con spugnette imbevute.

Anche per mia sorella, crosticine e raccomandazioni nei giorni successivi. 

Ieri, dopo 8 anni, sono ritornata da quest'estetista, che quindi non aveva avuto modo di vedere com'era diventata la mia pelle; Con piacere, vi confesso che è rimasta contentissima della riuscita delle sedute (io ne ho fatta una ogni due settimane per circa 4 mesi) e ha confermato, come già mi aveva detto il dermatologo, che non ho nè cicatrici nè alcun segno di quei brufoli di cui ero piena.

La pelle è ora liscia e morbida! 

In conclusione: funziona o no? Lo consiglio?

Sempre premesso che non sono del settore e che una visita dal dermatologo andrebbe fatta sempre e comunque prima di iniziare qualsiasi trattamento del genere, io ve lo consiglio. 
Sia se avete l'acne (vero, ha molti contro, ma come dice anche la ragazza del video, i risultati si vedono) sia se avete problemi di brufoli che continuano a tornare e non sapete più come fare a farli andare via.

Non vi so parlare dei costi, perchè essendo quest'estetista un'amica di mia mamma, va da sè che il prezzo fosse di cortesia, perciò da questo punto di vista non posso aiutarvi; Di certo, se vi sparano cifre troppo alte, lasciate perdere!

Affidatevi solo a centri estetici qualificati e andate magari prima a farvi fare un "preventivo" del trattamento: se vi sembrano troppo approssimativi o troppo ottimisti (cose del tipo: "già da domani non avrai più nulla"), cercate altrove! :)

Questo è tutto.
Come sempre, se avete domande, se ho tralasciato qualche aspetto che vi interessa o in generale, per qualsiasi cosa: scrivetemi nei commenti e vi risponderò volentieri! :):)

Glitter

18 commenti:

  1. Mi è piaciuto molto il tuo post è molto simpatico e utile:) baci

    RispondiElimina
  2. Wow, anche io ho non avevo una bella pelle ma non conoscevo questo trattamento :)

    http://elimakeup0005.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Grazie De! :)

    @Eli: beh, buono a sapersi no? :D

    baciiii

    RispondiElimina
  4. Hahahahaha!! Ho riso da sola per la scena della pietra pomice! :D

    Ti ho taggata nel mio blog perchè hai ricevuto un premio!^^

    Baciiii

    RispondiElimina
  5. Molto interessante davvero! L'unica cosa che sconsiglio è di fare lo srub su brufoli/acne, i granuli fanno solo peggio, meglio un esfoliante senza granuli di prodotto!

    RispondiElimina
  6. Oddio sai che anch'io ero troppo tentata dalla pietra pomice?? Per fortuna non sono stata abbastanza coraggiosa :D

    RispondiElimina
  7. Ho letto ieri dal cell! rispondo ora: interessantissimo e completo davvero come post! mi hai chiarito molto le idee!
    mille baci per te

    RispondiElimina
  8. @Giulia: io ho riso un po' meno all'epoca! XD ahahahahahahahah
    grazie, vado subito a vedere! :D

    @Shoegal: ah beh sì, facendolo a casa ci si rovina! invece l'estetista non usava/usa uno scrub troppo aggressivo, quindi pur avendo i granuli, non mi ha mai lasciato cicatrici! :):)

    @Svampi: ahahahahahah meno male!!!!! XD non sai davvero che scempio! XD

    @Giudy: sono contenta! :) soprattutto per quello che riguardava "lo spavento" per il video! :):)

    baciiiiii

    RispondiElimina
  9. davvero un bel post interessante, quasi quasi faccio un serio pensierino per levigare la pelle, come te ho avuto problemi di acne adolescenziale e di brufoli che spuntano durante il ciclo, per cui non sono tanto le cicatrici a darmi fastidio ma le macchie che ne rimangono!

    P.s. oddio quando ho letto la storia della pietra pomice mi è venuta la pelle d'oca!

    RispondiElimina
  10. @Imagination: a me, ripeto, non è rimasto nessun segno, ma tieni anche presente che sono intervenuta al momento, e non anni dopo. Non so dirti se, a distanza di anni, le macchie vadano ugualmente via: dovresti informarti presso un centro estetico! :)
    Ahahahahahah sì, è abbastanza splatter! XD
    baciiii

    RispondiElimina
  11. Molto utile questo post, io non ho mai usato l'acido glicolico e sono abbastanza disinformata su questo argomento. Però a quanto ho visto anche se porta alcuni contro come le crosticine, ha funzionato :)

    RispondiElimina
  12. @Simona: sono contenta di aver fatto un post utile a molte ragazze! :)
    Sì, diciamo che i CONTRO dei giorni dopo il trattamento sono decisamente minori rispetto ai PRO del lungo periodo! :):)
    baciiii

    RispondiElimina
  13. Anche io non conoscevo questo trattamento, ho letto volentieri.
    Comunque ti dirò, il sito di neve l'ho svaligiato a rate XD Abisso ce l'ho ed è un azzurro mare bellissimo *_*

    RispondiElimina
  14. Grazie Heart! :)
    ahahahahah, poco per volta! :D
    eh infatti Abisso è proprio bello! :)
    baciiii

    RispondiElimina
  15. Molto utile e interessante questo post. Io non ho questo tipo di problemi ma ero interessata nel documentarmi:)

    RispondiElimina
  16. Ele: spero sia stato d'aiuto, allora, questo post! :):)
    baciii

    RispondiElimina
  17. Può essere usato anche sulle crosticine?

    RispondiElimina
  18. Anonimo: no, sulle crosticine, oltre a non "attaccare", probabilmente peggiorerebbe la situazione..in ogni caso ti consiglio di chiedere ad un'estetista (o più di una) un parere! :) ciauu

    RispondiElimina

Sentiti pure libera di esprimere il tuo parere, positivo o negativo che sia, ma ricordati che i commenti con spam o volgarità saranno eliminati! ♥ Leggo tutti i commenti ma spesso per rispondere mi ci vogliono un paio di giorni; torna a trovarmi! ♥

Translate this blog

Newsletter

x

WELCOME TO THIS IS SO GLITTER!


Click the random purple icon on top right to randomly browse through my articles

and translate this blog with the google translator widget at the bottom of the page!

Enjoy your visit and be sure to subscribe to never miss a post!

Enter your email address: